Brunori nella top 11 della 17^ giornata adesso deve azzerare quei 580 minuti senza gol in casa

Matteo Brunori inserito nella top11 della 17^ giornata di serie B, ma adesso deve ritrovare il gol al Renzo Barbera

Il bomber rosanero, Matteo Brunori Sandri è stato inserito nella top11 della 17^ giornata del campionato di Serie Bkt 2022-2023, grazie allo splendido gol segnato alla Spal, che ha portato il pari in casa rosanero. Uno score realizzativo quello del numero 9 di alti livelli fuori casa, ma il problema sono i gol che cominciano a mancare al Renzo Barbera.
Purtroppo se Brunori non va in gol, il Palermo non riesce a segnare, un dato abbastanza negativo. Per questo motivo i gol che mancano al Renzo Barbera, di Matteo Brunori stanno influendo sulla classifica.

Da quanto tempo non fa gol Matteo Brunori? I minuti sono 580, Brunori e fermo alla gara vinta in casa contro il Genoa, quando quell’azione di contropiede lo porto a siglare il gol – l’ultimo in casa – vittoria.
Su questo dato si sofferma il Giornale di Sicilia di oggi 15 Dicembre 2022, che scrive:

È nella top 11 dell’ultima giornata di campionato e fuori casa si sta confermando infallibile. Il gol di Ferrara è valso a Brunori la nomina nella miglior formazione della Serie B per il diciassettesimo turno, quello in cui il Palermo è riuscito a strappare un pareggio in casa della Spal grazie all’ottava rete (l’undicesima stagionale) del bomber italo-brasiliano. Un bomber a cui, paradossalmente, inizia a mancare il gol in casa.
Lì dove dava costantemente sicurezze, Brunori si è inceppato. Un digiuno che dura da 580 minuti, da quella rete in contropiede con cui ha steso il Genoa nel penultimo successo casalingo della squadra di Corini. Perché se c’è qualcosa che in questo girone d’andata è parso evidente a tutti, è che se non segna Brunori, il Palermo fatica a trovare gol.
E se Brunori non segna più in casa, al Barbera diventa a dir poco complicato vedere un gol dei rosa. Da qui nascono le difficoltà interne dell’ultimo mese, da quell’astinenza realizzativa del numero 9, ormai a secco da cinque partite di fila in quello che resta comunque il suo regno, al di là dei gol segnati e degli errori pesanti, come quello dal dischetto col Venezia.

LEGGI ANCHE: Caracciolo: Cheddira sarà il capocannoniere, Brunori più difficoltà rispetto a Coda e Lapadula

Condividi questo articolo